Eventi

Se desideri promuovere uno o più eventi nel nostro sito clicca qui e inserisci le informazioni necessarie.

ottobre 2013 – maggio 2014

ott
16
mer
2013
La route Contre le Faim in Côte d’Ivoire @ Museo Nazionale Preistorico Etnografico
ott 16 @ 18:00 – 21:00
La route Contre le Faim in Côte d'Ivoire @ Museo Nazionale Preistorico Etnografico  | Roma | Lazio | Italia
In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione promossa dalla FAO, la Fondazione Italiana Ricerca Osteoporosi e Malattie Muscoloscheletriche (FIROMMS onlus) e S.E. Madame Janine Tagliante SaracinoAmbasciatrice della Repubblica della Costa d’Avorio in Italia, Bulgaria, Croazia e Grecia, rappresentante permanente presso la FAO, presentano il progetto di cooperazione internazionale della FIROMMS in Costa D’Avorio: “Farmer Formation School – Mother and child / food security”, contro l’insicurezza alimentare della mamma e del bambino.
La mostra fotografica nasce dagli “scatti emozionali” raccolti dalla sensibilità della fotografa Barbara Gravelli, lungo la strada che conduce da Abidjan verso i siti agricoli di Azaguie e Benjaville, un viaggio alla scoperta di una popolazione rurale molto operosa, del loro bestiame, delle stalle, un incontro molto forte che resta impresso nei ricordi, i colori della terra, della povertà e i loro volti scuri consumati dalla fatica del lavoro. In un paese che faticosamente sta rimarginando le ferite di una recente guerra civile che ha tentato di spazzare via anche l’identità del paese distruggendo il museo di Abidjan. Motivo in più perché la mostra è stata accolta nel prestigioso Museo “L. Pigorini” grazie alla sensibilità del Direttore per un abbraccio di cooperazione culturale e di sostegno tra le due sponde del mediterraneo. La Gravelli ha accompagnato la prima missione della FIROMMS in Costa D’Avorio. Esperta di comunicazione è impegnata da oltre 15 anni presso agenzie di sviluppo internazionale per la lotta contro la fame nel mondo. La mostra è stata curata dall’Arch. Francesca Chiara Gentile. All’apertura della mostra fotografica sarà presentato il progetto dalla Presidente della FIROMMS  Prof. Carlina V. Albanese e si alterneranno i vari relatori e partecipanti con musica dal vivo che suoneranno strumenti musicali tipici della Costa D’Avorio e lettura di brani della letteratura ivoriana. Alla vernissage parteciperanno esponenti del mondo ecclesiastico, istituzionale, imprenditoriale,  artistico e della cooperazione internazionale.
La malnutrizione, una malattia prevedibile e curabile, colpisce quasi 200 milioni di bambini in tutto il mondo ed è la causa nascosta di almeno un terzo degli otto milioni di decessi dei bambini al di sotto dei 5 anni. Il latte è un alimento di base per la nutrizione umana, indispensabile per la mamma durante l’allattamento e per il neonato. Durante la crescita costituisce una sorgente nutrizionale unica di calcio e proteine, per l’alimentazione del bambino. La malnutrizione e la carenza di latte sono causa di un difficile allattamento esponendo le donne e i bambini a gravi danni nella formazione scheletrica.
 La FIROMMS onlus lo scorso anno ha svolto una prima missione in Costa D’Avorio per valutare le possibili sinergie da mettere in campo per contribuire a migliorare l’insicurezza alimentare della popolazione rurale. La Presidente Prof. Carlina Albanese, responsabile del Centro “Osteoporosi e diagnostica densitometrica” presso il Policlinico Umberto I, dell’Università Sapienza di Roma, ha presentato alle massime Autorità competenti del settore della Costa d’Avorio, il progetto di sostegno ai contadini ivoriani con l’obiettivo di “costruire una scuola zootecnica e agricola” in Costa d’Avorio che si propone quale modello didattico sperimentale in ambito agro-pastorale. Il progetto, replicabile in altri Paesi del bacino del Mediterraneo per la formazione continuativa dei contadini è reso possibile grazie alla cooperazione sinergica tra  l’Università Sapienza di Roma, le Università Ivoriane e le imprese lattiero-casearie italiane ad altissima specializzazione nel settore.
Barbara Gravelli: Cresciuta in un ambiente povero e una famiglia umile, Barbara si sente sempre attratta dalla comunicazione visiva. Dopo aver studiato fotografia di moda, pubblicità e reportage, realizza documentari sulla vita quotidiana in Italia e nel mondo, con un occhio particolare alle situazioni più disagiate. In particolare, il suo quartiere natio, la Magliana, la aiuta a rimanere legata a tematiche sociali anche quando si esprime nella moda e pubblicità. La strada è il suo stage preferito, la affascina e rimane da sempre uno tra i soggetti preferiti che ama catturare. Personaggi famosi, situazioni di tutti i giorni, luoghi e circostanze tra le più disparate sono protagoniste di un messaggio, in cui le immagini rapiscono e le parole quasi non si percepiscono. Dai quartieri di Roma, si immerge nella mondanità, fotografando diversi personaggi di spicco nel panorama teatrale e musicale italiano. Collabora inoltre alla pianificazione e realizzazione di pubblicità, per, tra gli altri, Taodue, Publispei, FIROMMS e La Luisa. Considera il suo lavoro come una missione: oltre ad essere impegnata nel sociale, fotografando situazioni particolari e collaborando con ONLUS ed ONG, vuole emozionare ed emozionarsi attraverso il suo sguardo, filtrato dall’obiettivo fotografico.

durata mostra: 16 ottobre – 9 novembre 2013

Inaugurazione: mercoledì 16 ottobre 2013, 18,00

Servizio di Informazione e Comunicazione

Direttore – Gianfranco Calandra
———————————————————–
Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”
Piazza G. Marconi, 14 – 00144 Roma EUR
tel. 0654952269 - fax 0654952310
dic
18
mer
2013
L/IVRE Festival dei vini e dei vini indipendenti @ ESC Atelier Autogestito
dic 18 @ 17:00 – dic 22 @ 01:00
L/IVRE Festival dei vini e dei vini indipendenti @ ESC Atelier Autogestito | Roma | Lazio | Italia

Da mercoledì 18 a domenica 22 dicembre 2013, l’atelier autogestito Esc presenta la seconda edizione di L/ivre.

Un piccolo gioco di parole ci consente di rimescolare i libri e i vini delle produzioni indipendenti e farne uscire un nuovo esperimento per ubriacarsi di libri, di cultura, dei saperi accumulati nelle pratiche di vinificazione non industriali.

Ripartiamo dalla considerazione che l’indipendenza non è un vezzo snob ma un terreno di battaglia, una sfida, una modalità di agire discontinuità e praticare l’alternativa dentro la crisi che viviamo. Ripartiamo dalla considerazione che la qualità deve essere accessibile a tutti e non essere appannaggio di club esclusivi; che difendere la cultura significa diffonderla e farla circolare.

Gli ingredienti che useremo per questa edizione sono le produzioni di 17 vignaioli e 36 case editrici indipendenti, per rompere la monotonia di sapori e saperi tutti uguali e usa-e-getta. Un luogo di incontro in cui scoprirli, assaggiarli e imparare ad apprezzarli. Una festa dove sperimentare una socialità fatta di reading, musica, teatro, dibattiti, degustazioni e molto altro.

Tra gli ospiti ci sono Valerio Mastandrea, Tano D’amico, Stefano Catucci, Tamara Bartolini e Michele Baronio, U.net, Trois Satyres, Elio Germano, Bluemotion, Duka, ESCargot.

l’indipendenza è da gustare!

Editori:

Agenzia X | Alegre | Atmosphere | Bao Publishing | Beccogiallo | BFS | la Casa Usher | Comicout | Cronopio | Derive Approdi | :duepunti | e/o | Edition du Dromadaire | Eleuthera | Fandango | Giuda edizioni | Keller | Iacobelli | Il Saggiatore | Il Sirente | Laterza | Lavieri | ManifestoLibri | Manni | Mattioli 1885 | Milieu | Mimesis | minimum fax | Nero | Nottetempo | Nova Delphi | ombre corte | Orecchio Acerbo | Quodlibet | Red Star Press | Sinnos | Stampa Alternativa – Nuovi Equilibri | Sur | Voland

Vignaioli:

Piemonte | Bera | Curto | la Viranda | Lombardia | Ravasio Alba | Trentino | Pisoni | Veneto | Aldrighetti | Eris Spagnol | Friuli | Borgo delle Oche | Foffani | Toscana | La Torre | I botri | Marche | Aurora | Lazio | Cincinnato | Riserva della Cascina | Villa Chiarini Wulf | Abruzzo | Rasicci | Campania | Ara Jani | Meoli | Puglia | Pantum | Tenuta Patruno Perniola | Sicilia | Bosco Falconella

Programma:

mercoledì 18 | giovedì 19 | venerdì 20 | sabato 21

http://www.livrefestival.it/

feb
10
lun
2014
DARWIN GEOLOGO E I PIONIERI DELLA GEOLOGIA IN LIGURIA @ Museo di Storia Naturale Giacomo Doria
feb 10 @ 17:00 – 20:00
DARWIN GEOLOGO E I PIONIERI DELLA GEOLOGIA IN LIGURIA @ Museo di Storia Naturale Giacomo Doria | Genova | Liguria | Italia

In occasione dei festeggiamenti che ogni anno vengono organizzati a livello mondiale per ricordare la data di nascita di Charles Darwin (12 febbraio 1809)
l´Ente Parco del Beigua, in collaborazione con il Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria” di Genova e con il DISTAV – Università degli Studi di Genova, propone una serie di iniziative per celebrare il contributo che il grande scienziato inglese ha fornito alla geologia mondiale e per raccontare i pionieri della geologia in Liguria che, all´epoca di Darwin, pubblicavano i primi studi geologici e geomorfologici della regione, a cominciare dal territorio del Geoparco del Beigua.

Lunedì 10 febbraio 2014, alle ore 17
Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria”

Inaugurazione della mostra con immagini storiche
“Darwin geologo e i pionieri della geologia in Liguria”
La mostra sarà visitabile fino a domenica 2 marzo 2014

Martedì 11 febbraio 2014, alle ore 17
Conferenza a cura di Marcello Sala
“Il collo delle giraffe e il naso di Pinocchio. Gli errori nella comunicazione della teoria di Darwin.”
Introducono:Giuliano Doria e Domenico Saguato

Mercoledì 12 febbraio 2014, dalle ore 15 alle ore 17.30
Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria”

Conferenza “Darwin geologo e i pionieri della geologia in Liguria”
Introduce Giuliano Doria
Relazioni:
- La geologia nell´800 e le opere geologiciche di Charles Darwin
Guido Chiesura, geologo, divulgatore scientifico
- I pionieri delle geologia in Liguria
Marco Firpo, Università degli Studi di Genova – DISTAV
- Volumi, cartografie, reperti dei geologi liguri dell´800
Maria Cristina Bonci, Università di Genova – DISTAV
Darwin e il geoparco del Beigua: blockstream e blockfield
Guido Chiesura, geologo, divulgatore scientifico e Marco Firpo, Università degli stuudi di Genova – DISTAV
conclusioni
Maurizio Burlando, Ente Parco del Beigua

Domenica 16 febbraio 2014
Parco del Beigua, loc. Prariondo

Escursione guidata “Ciaspolando con Darwin…”
alla scoperta delle emergenze geomorfologiche presenti nel Beigua e descritte anche in altre parti del mondo dal famoso scienziato inglese.
Info e prenotazioni: Ente Parco del Beigua – tel. 0108590300

Dove: Museo di Storia Naturale G. Doria

Quando: 10 feb 2014 – 2 mar 2014

Orario: Orari per la mostra: da martedì a domenica: 10-18
Chiuso il lunedì

Organizzatori:
Settore Musei/Museo Civico di Storia Naturale G. Doria
Ente Parco Monte Beigua
Associazione didattica museale
Società degli Amici del Museo di Storia Naturale “G. Doria”

Tel.: 010 564567

feb
14
ven
2014
M’ILLUMINO DI MENO 2014 @ Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”
feb 14 @ 18:00 – 19:00
M’ILLUMINO DI MENO 2014 @ Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” | Roma | Lazio | Italia

Il Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” di Roma aderisce all’iniziativa “M’illumino di meno”, campagna di sensibilizzazione radiofonica sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, lanciata da Caterpillar, Rai Radio 2. Dalle 18,00 alle 19,00 sarà disattivata l’illuminazione di un settore espositivo dedicato a nuovi ritrovamenti di epoca neolitica, e  si potrà partecipare ad una illustrazione con “luci alternative”, alla scoperta dei manufatti e degli antichissimi frammenti di storia emersi con i recenti scavi. L’appuntamento, sia per chi si trova già nel museo sia per chi volesse accedervi in omaggio all’iniziativa, è alle 18,00 alla sommità dello scalone che dal primo piano conduce alla Sezione Preistoria.

M’illumino di Meno, la più celebre campagna di sensibilizzazione radiofonica sul Risparmio Energetico e sulla razionalizzazione dei consumi, lanciata da Caterpillar, Rai Radio2, è giunta alla sua decima edizione: è il momento di un primo bilancio da parte di chi in questi anni ha concretizzato l’invito a investire sul cambiamento delle proprie abitudini e sulle energie rinnovabili, dall’adozione del fotovoltaico all’auto elettrica, dall’uso della bici alla gestione intelligente dell’illuminazione e degli elettrodomestici. L’invito consueto è quello di aderire ad un simbolico “silenzio energetico”nella Giornata del Risparmio energetico, il 14 febbraio 2014. Dopo aver spento i più noti monumenti delle città italiane ed europee nelle passate edizioni, Caterpillar e il suo spin-off mattutino CaterpillarAM invitano tutti, dalle istituzioni ai privati cittadini, dalle scuole ai negozi, dalle aziende alle associazioni culturali, a rendere visibile la propria attenzione al tema della sostenibilità spegnendo piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni, tra le 18 e le 19,30, durante la messa in onda della trasmissione. Si tratta di un gesto simbolico cui da qualche anno affianchiamo anche l’invito ad accendere, laddove possibile, luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione. IL BELLO DELLA RAZIONALIZZAZIONE DEI CONSUMI. Il 14 febbraio 2014, per festeggiare il decennale dell’iniziativa, Caterpillar invita in modo particolare i musei a mostrare simbolicamente il proprio amore per il Pianeta spegnendo brevemente le luci su un proprio capolavoro, eventualmente illuminandolo a Led o con altre tecniche intelligenti, per sottolineare il legame tra cultura e sostenibilità ambientale, fondamentale per contribuire a cambiare lo stile di vita dei cittadini e per trovare, tramite il risparmio energetico, nuove risorse economiche. Anche il patrimonio artistico può attingere al grande bacino ancora sottoutilizzato del risparmio energetico. Per un mese Caterpillar darà voce a tutte le azioni virtuose di razionalizzazione dei consumi (riduzione degli sprechi, produzione di energia pulita, mobilità sostenibile, riduzione dei rifiuti) e a tutte le iniziative in preparazione per l’ormai tradizionale Festa del Risparmio Energetico, che propone non un oscurantista ritorno al passato ma una sorta di gioioso “pride” della gestione intelligente delle risorse per ripensare un futuro sostenibile.

La nostra campagna ha ottenuto anche quest’anno l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il Patrocinio del Parlamento Europeo.

Per ufficializzare l’adesione è sufficiente scrivere a caterpillar@rai.it. Per l’adesione 2.0 all’iniziativa si può postare su FB la propria modalità di partecipazione e personalizzare l’immagine del proprio profilo con l’apposito logo di M’illumino di meno.

M’ILLUMINO DI MENO 2014

14 febbraio 2014, 18,00-19,00
Decima edizione della Giornata di Risparmio energetico
Spegni lo spreco, accendi la cultura!

Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”

Piazza Guglielmo Marconi, 14 – Roma EUR

06549521 - fax 0654952310

 

mar
28
ven
2014
PURO COLORE A Bologna un percorso originale tra educazione artistica e sperimentazione alimentare
mar 28 all-day
PURO COLORE A Bologna un percorso originale tra educazione artistica e sperimentazione alimentare
Dal 28 marzo al 13 aprile a Bologna, in occasione della manifestazione La Scienza in Piazza® 2014 – Food Immersion, (galleria +) oltredimore ospita PURO COLORE, una mostra/laboratorio didattica e interattiva per conoscere e sperimentare i colori dell’arte e della natura. Promossa da Fondazione Marino Golinelli, Dipartimento educativo MAMbo, Studio Public, (galleria +) oltredimore con la collaborazione dell’associazione RAW Magna e di Dina&Solomon graphic design.
L’esperienza di PURO COLORE propone quattro percorsi: mostra interattiva, visitabile gratuitamente negli orari di apertura della galleria (martedì e mercoledì 14.30-19.30; giovedì e venerdì 12.00-20.00; sabato 11.00-19.00); attività educative per le scuole che comprendono visita al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna e laboratori creativi alla (galleria +) oltredimore (su prenotazione dal lunedì al venerdì); workshop per le famiglie (ogni domenica pomeriggio su prenotazione); “Food experience” una serie di assaggi monocromatici per un’esperienza culinaria sperimentale progettata insieme alla chef Diletta Poggiali (ogni venerdì e sabato a partire dalle 18.00 in galleria).
Natura, colore e storia dell’arte saranno i protagonisti di PURO COLORE.
La mostra prevede una sezione didattica dove nozioni sulle proprietà degli alimenti e sulle tecniche pittoriche tradizionali si intrecceranno con le rispettive applicazioni in cucina e nell’arte, e una sezione sperimentale dove tra alambicchi, centrifughe e estrattori verranno svelati i segreti degli artisti/cuochi al lavoro. Strumenti didattici multimediali spingeranno i visitatori a creare inusuali collegamenti tra opere d’arte e alimenti attraverso una diretta sperimentazione del colore.
Le attività educative per scuole e i workshop per le famiglie: un racconto per immagini sui colori “famosi” nella storia della pittura, attraverso opere scelte dalla collezione permanente del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, fungerà da ispirazione e punto di partenza conoscitivo del colore e della sua matericità. Durante i laboratori alla (galleria +) oltredimore, in un’atmosfera ibrida tra l’atelier di un pittore, una cucina e un laboratorio chimico, verrà approfondita l’arte di estrarre i colori dalla natura per ricreare tonalità e texture presenti nelle opere d’arte. I partecipanti verranno invitati infine a mettere le mani in pasta utilizzando spatole e pennelli per realizzare oggetti/pantone commestibili in galleria.
 Il venerdì e il sabato a partire dalle 18.00 “Food experience” aprirà a un pubblico più adulto la riflessione sui temi relativi alla valenza espressiva del colore in ambito artistico e all’utilizzo di colori naturali nell’alimentazione, attraverso un intreccio di pratiche e processi che partendo dalla pittura antica arriva alle più recenti sperimentazioni in ambito alimentare: un nuovo food project in linea con le “residenze temporanee” ospitate da (galleria +) oltredimore focalizzate sulla progettazione gastronomica unita a indagini antropologiche, comunicative, psicologiche e pratiche del prodotto alimentare finito.
Sabato 12 aprile dalle 17.00 alle 20.00 PURO COLORE farà parte del programma di Manifattura delle Arti Open Day in occasione di Live Arts Week III a MAMbo.
per informazioni laboratori: 
per prenotazioni laboratori: 051 0251008/19936110
apr
11
ven
2014
La magia delle immagini. La riscoperta delle tecniche antiche nelle fotografie del Gruppo Rodolfo Namias @ Musei di Strada Nuova – Palazzo Rosso
apr 11 @ 17:30 – 21:00
La magia delle immagini. La riscoperta delle tecniche antiche nelle fotografie del Gruppo Rodolfo Namias   @ Musei di Strada Nuova – Palazzo Rosso  | Genova | Liguria | Italia

Gomma bicromatata, cianotipia, stampa al carbone…per i non “addetti ai lavori” possono sembrare termini misteriosi. Ma dietro a questi nomi si celano delle immagini: create singolarmente, con attenta manualità, rifiutando l’omologazione imposta dalla produzione seriale.
Verso la fine dell’Ottocento, mentre la nascente industria fotografica stava affermando la sua logica, imponendo i propri ritmi e i propri materiali, gruppi di fotografi non professionisti cominciarono a sperimentare, in tutta Europa, nuovi metodi per realizzare immagini fotografiche, dando inizio alla cosiddetta “epoca del pittorialismo”.
A distanza di un secolo, quando cominciava a imperare l’immagine digitale, gruppi di fotografi non professionisti hanno cominciato a riconsiderare quelle ed altre tecniche fotografiche antiche, quasi a ribadire che la fotografia è un mezzo per produrre, non solo per riprodurre, immagini.
La mostra propone un viaggio nella storia della fotografia attraverso le sue tecniche, dalle prime esperienze di stampa ai sali d’argento e ai sali ferrici, fino ai procedimenti ai bicromati alcalini, utilizzati soprattutto nel periodo pittorialista, tra la fine dell’Ottocento e il primo decennio del Novecento.
L’importanza di quest’ultime realizzazioni non è solo di carattere espressivo: esse sono alla base della diffusione dell’immagine fotografica su carta stampata.
Le fotografie esposte, realizzate da membri del Gruppo Rodolfo Namias, permettono di apprezzare le peculiarità espressive di ciascuna tecnica di stampa e di metterle a confronto: i neri profondi e la nettezza della platinotipia, per esempio, si contrappongono alla tenue atmosfera di sogno della gomma bicromatata e della resinotipia.

Il Gruppo Rodolfo Namias
Il Gruppo, intitolato a Rodolfo Namias (1867 – 1938), massimo esperto italiano di chimica fotografica e fondatore della rivistaProgresso Fotografico, tuttora edita, è un’associazione culturale nata nel 1991 a Parma, con l’intento di riscoprire e diffondere una pratica fotografica che sposa creatività e manualità, rifiutando la standardizzazione dei risultati indotta dall’industria. Attualmente il Gruppo Rodolfo Namias conta circa quaranta soci che sperimentano una quindicina di tecniche di stampa diverse tra le quali: stampa al platino/palladio, callitipia, stampa bruna Van Dyck, carta salata, cianotipia, gomma bicromatata, stampa al carbone, resinotipia, oleotipia, mordançage, ambrotipia, ferrotipia, e tecniche miste.

Dove: Musei di Strada Nuova – Palazzo Rosso
Quando: 12 aprile – 11 maggio 2014
Inaugurazione: 11 aprile ore 17.30

A cura del Gruppo Namias, in collaborazione con GenovaFotografia

Orario: dal martedì al venerdì: 9-19; sabato e domenica: 10-19
Chiuso il lunedì

Organizzatori:
Altri Soggetti Pubblici e Privati

Collaborazioni:
Settore Musei/Centro di Document per la Storia, l´Arte, l´Immagine di Genova/Archivio fotografico

Su internet [W]www.museidigenova.it/spip.php?article994

Tel.: 010 2759185

apr
22
mar
2014
Cambiamo Clima! La mostra fotografica per la 44ma Giornata della Terra @ MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo
apr 22 @ 11:00 – 13:30
Cambiamo Clima! La mostra fotografica per la 44ma Giornata della Terra @ MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo  | Roma | Lazio | Italia

I fotografi incontrano l’Ambiente, ognuno con la propria sensibilità, il proprio stile, il proprio modo di raccontare una storia.

Nasce così la mostra fotografica Cambiamo Clima, in occasione della 44ma Giornata della Terra, per stimolare il cambiamento attraverso l’arte.

Ventitré fotografi italiani di fama internazionale raccontano con i loro scatti gli Eroi della Terra, persone che si sono distinte per il loro impegno nei confronti dell’ambiente. Un reportage che ha il volto dei custodi della discarica di Giugliano, in Campania, epicentro della Terra dei Fuochi, o quello di giovani designer milanesi che fanno del riciclo la propria leva creativa o ancora quello di imprenditori agricoli romani che scommettono sul rispetto del territorio e delle stagioni.
Singoli cittadini e piccoli luoghi da cui parte una chiamata alla partecipazione collettiva al grido diCambiamo la Terra!

Tra le foto esposte, scatti di: Gianni Berengo Gardin | Giovanni Gastel | Settimo Benedusi | Pippo Onorati | Toni Thorimbert | Riccardo Venturi | Massimo Vitali | Francesco Zizola

La mostra fotografica sarà poi donata da Earth Day Italia alla città di Roma e in particolare alle sue periferie e infine trasferita presso il Centro Culturale Elsa Morante.

Organizzata da Earth Day Italia e Shoot4Change, in partneship con Banca Mondiale

22 – 29 aprile 2014
inaugurazione martedì 22 aprile, ore 11.00
Corner D – ingresso libero

apr
25
ven
2014
FLORACULT 2014 @ I Casali del Pino
apr 25 @ 10:00 – 19:00
FLORACULT 2014 @ I Casali del Pino  | Roma | Lazio | Italia

A Roma il 25, 26 e 27 aprile, a I Casali del Pino, torna FloraCult, la mostra mercato di florovivaismo amatoriale giunta alla 5° edizione e diventata sempre di più il punto di riferimento per la cultura del giardino. Ideatrici e organizzatrici dell’evento, fin dalla sua nascita, sono Ilaria Venturini Fendi, imprenditrice agricola e designer, e Antonella Fornai, paesaggista e curatrice della Mostra. Sempre più numerosi i visitatori affascinati dalla bellezza de I Casali del Pino, che si trovano all’interno del  Parco di Veio, ricco di storia,  con un paesaggio suggestivo e una natura selvaggia. Oltre 130 gli espositori in mostra: produttori florovivaistici specializzati in pregiate collezioni botaniche di piante rare e insolite oggettistica per gli spazi esterni, artigianale, vintage, di riciclo ed eco-sostenibile, librerie e riviste del settore, mobili da giardino. FloraCult  ospita inoltre eventi permanenti, mostre di artisti e designer internazionali, lezioni e conferenze sul giardino, incontri sull’eco-sostenibilità e l’ambiente, visite guidate per conoscere la flora spontanea e le notevoli testimonianze archeologiche che si trovano all’interno dei Casali. Tema di questa edizione: il giardino profumato, le piante aromatiche e profumate come elemento dominante di un giardino. Le Lezioni di Giardinaggio, gli esperti  delle “Consulenze sul giardino”e i Vivaisti con le loro piante sapranno insegnare come “imprigionare” il profumo in giardino o sul terrazzo.

L’Hibiscus “Papa Giovanni Paolo II”. In occasione della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II,  a FloraCult sarà possibile trovare un ibrido di Hibiscus rosa-sinensis dal fiore molto grande, 10/15 centimetri, di colore giallo e bianco, che sono i colori del Vaticano, creato dall’olandese Ian Petiet nei Vivai  Sun Island Nursery in Sicilia. L’Hibiscus, donato nel 1997 a Papa Wojtyla, è oggi coltivato con grande cura nei Giardini Vaticani di Castel Gandolfo.

FloraCult e i Comuni del Parco di Veio. Un progetto che si propone di rafforzare il legame fra FloraCult e il suo territorio.  Ogni Comune che si trova all’interno del Parco di Veio sarà gemellato con una pianta autoctona della Flora del Parco. Questi alberi o arbusti rappresentativi di ogni Comune verranno piantati, dopo la mostra, in un luogo scelto dai cittadini attraverso un sondaggio. L’iniziativa è sostenuta dall’Ente Regionale Parco di Veio.

“Eleggi l’Albero dell’Anno 2013” . In una delle giornate si terrà la premiazione del Concorso nazionale organizzato dall’associazione “Adea Amici degli Alberi”. Lo scopo è quello di eleggere l’albero più bello e rappresentativo in Italia. Fra i membri della giuria Giuseppe Barbera, professore ordinario di Arboricoltura  dell’Università di Palermo nonché scrittore, Margherita D’Amico giornalista e scrittrice, Niccolò Giordano del Corpo Forestale dello Stato.

La stanza degli insetti. Senza gli insetti non c’è futuro.  In mostra una moltitudine di insetti curiosi come le mantidi orchidea, che si trovano nelle lussureggianti foreste tropicali del Sud-Est Asiatico. Uno degli esempi più sofisticati di mimetismo è capace di prendere le sembianze delle orchidee o dei fiori bianchi o rosa sui quali si nasconde, così facendo sorprende api, mosche e farfalle, senza essere notata dai suoi predatori. Si potranno  anche vedere insetti stecco, insetti foglia, blatte  del Madagascar, locuste, scarabei  giganti.

Hotel per gli insetti. Paolo Parlamento Tosco insegnerà a grandi e piccoli come costruire una casetta con materiali naturali e riciclati dove gli insetti utili possono rifugiarsi e andare in letargo in inverno. L’hotel può ospitare api solitarie, bombi, coccinelle, forbicine, cervi volanti ed anche farfalle. Si può appendere ai rami degli alberi del giardino e del frutteto, appoggiarlo su paletti o contro  le recinzioni dell’orto, fissarlo al muro del balcone in città.

Eugea, lo spin off dell’Università di Bologna, promuove e presenta ‘l’effetto farfalla’: portiamo le farfalle dalla campagna alla città colorando di bellezza il nostro ambiente. Siamo tutti invitati a seminare sui balconi, sui terrazzi, nei giardini, piante adatte ad attirare le farfalle, creando così dei corridoi ecologici che le farfalle  percorrono ogni anno da aprile a novembre. Eugea, ci insegnerà come fare e da Floracult lancerà a Roma la stessa iniziativa partita con successo a Milano due anni fa.

Il Parco di Veio, insieme al Consorzio Campagna Romana, organizzerà visite guidate alla scoperta della tenuta i Casali del Pino, tra archeologia e natura.

Torna anche la Scuola per Reinventori  per bambini, con le sue lezioni en plein air.

Oxfam Italia. Anche quest’anno FloraCult ospita Oxfam, la ong internazionale impegnata nella lotta alla  povertà e l’ingiustizia oltre ad associazioni e organizzazioni impegnate in ambito sociale.

Per la quinta volta Emu è main sponsor di FloraCult. A dare il benvenuto ai visitatori nell’area ristorazione e nello spazio conferenze ci saranno alcune delle collezioni più colorate ed eleganti di Emu.

Con il patrocinio del Parco di Veio.

Main sponsor: Emu         

25, 26, 27 aprile 2014

I Casali del Pino – Via Giacomo Andreassi n. 30 Roma (La Storta)

Via Cassia km 15 

Orario di apertura al pubblico: dalle 10.00 alle 19.00

Servizio di ristorazione

Navetta elettrica gratuita dalla stazione di Roma La Storta sabato 26 e domenica 27 aprile dalle 10.00 alle 19.00.

Ampio parcheggio gratuito

Costo del biglietto: intero € 8,00; gratuito bambini da 0 a 6 anni; ridotto € 5,00 da 7 a 12 anni

Telefono: +39 345 9356761

Sito: www.floracult.com

Ufficio stampa: Euronet Comunicazione, euronet@euronetcom.eu    tel.: +39 06 32110096

Anita D’Asaro +39 335481814;   Raffaella Tesori +39 335481816

mag
9
ven
2014
Incontri sulla storia naturale dell’uomo @ Museo Nazionale Preistorico Etnografico "Luigi Pigorini"
mag 9 @ 15:30 – 17:30

Dov’è cominciata la nostra storia naturale? E soprattutto quando? E come? Interrogativi importanti a cui non è sempre possibile dare una risposta certa. Tuttavia è possibile ripercorrere il viaggio evolutivo di Homo e dell’umanità attraverso le tappe salienti e le più importanti scoperte paleoantropologiche dell’ultimo decennio e osservando da vicino la morfologia dei nostri antenati.

Incontro a cura di Paola Francesca Rossi, bioantropologa dell’Associazione Amici del Pigorini

Prenotazione obbligatoria (l’incontro si effettuerà con un minimo di 12 partecipanti).

Costo: 5 euro+biglietto di ingresso al Museo.

 

Venerdì 9 maggio,  15,30-17,00

Galleria degli antenati

Museo Nazionale Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini”

Piazza Guglielmo Marconi, 14 – 00144 Roma EUR
mag
16
ven
2014
Navigazione Cercando Conrad Storie e navi di uno scrittore marinaio @ Galata Museo del Mare
mag 16 @ 17:00 – 20:00
Navigazione Cercando Conrad Storie e navi di uno scrittore marinaio @ Galata Museo del Mare

Mostra a cura di Pierangelo Campodonico, Giancarlo Costa e Massimo Rizzardini, in occasione del 10° compleanno del Museo.

Saranno presenti insieme ai Curatori:
- Maria Paola Profumo, Presidente Mu.MA
- Carla Sibilla, Assessore Cultura e Turismo Comune Genova
- Maurizio Daccà, Vice Presidente Associazione Promotori Musei del Mare e della Navigazione onlus
- Alberto De Grandi, Vice Presidente Costa Edutainment spa
- Danilo Bonanno, Responsabile gestione Biblioteche centrali Berio e De Amicis

Per il piacere di leggere, in occasione del centenario del suo passaggio in Italia, l´esposizione presenta la figura e l´opera di Joseph Conrad, autore polacco centrale nella storia della letteratura del mare.
Visitabile fino al 12 ottobre, la mostra si trasferirà all´Acquario di Milano e al Museo del Marineria di Cesenatico.

Eventi collaterali nelle Biblioteche centrali Berio e De Amicis e nel Bookshop del Galata:

- da venerdì 18 aprile al 30 settembre
Biblioteca De Amicis
“Quanto mare!”
Esposizione di storie e romanzi d´avventure di mare da Conrad ai grandi classici.

- da lunedì 12 a sabato 31 maggio
Biblioteca Berio – Spazio “BerioIdea”
“Cercando Conrad”
Proposte di lettura su tema Conrad e romanzi di mare e di avventura.

- sabato 17 maggio, dalle ore 9 alle ore 18
Mercatino di san Frumenzio – Biblioteca Berio, Giardino
Mercatino di libri usati dal mattino e letture conradiane.

- martedì 20 maggio, dalle ore 20.30 alle ore 22
“Appuntamento nel buio”
Biblioteca Berio, retro Sala Mostre
lettura “al buio” di un brano tratto da un romanzo di Joseph Conrad
a cura di Lidia Schichter

- da venerdì 13 a martedì 24 giugno
Biblioteca Berio e Biblioteca De Amicis. Porto antico
Promozione della mostra “Cercando Conrad” e letture conradiane in occasione del SUQ.

- sabato 24 maggio, dalle ore 21 alle ore 22.30
“Appuntamento nel buio”
Biblioteca De Amicis, Sala Lele Luzzati.
lettura “al buio” di un brano tratto da un romanzo di Joseph Conrad
a cura di Lidia Schichter

Inaugurazione: 16 maggio ore 17

Dove: Biblioteca per ragazzi E. De Amicis
Biblioteca Berio
Galata Museo del Mare

Quando: 16 mag 2014 – 12 ott 2014

Orario: vedi calendario

Organizzatori:
Settore Musei/MuMA/Galata Museo del mare

Collaborazioni:
Biblioteca Berio
Biblioteca De Amicis
Altri Soggetti Pubblici e Privati

Tel.: 010 2345655